Laura Pausini: una vita di successi

La prima volta di Laura Pausini su un palcoscenico risale al 1993, anno in cui la giovanissima cantante emiliana esordisce sul palco più importante della musica italiana, quello di Sanremo. E' nella città dei fiori, infatti, che Laura presenta La solitudine, bravo appassionato e bellissimo con cui vince l'edizione Giovani del Festival.

Il successo, dal 1993, è stato immediato e subito internazionale. Laura Pausini comincia molto presto a far tradurre musica e canzoni in altre lingue, soprattutto spagnolo, francese, inglese e portoghese. Il suo successo internazionale, in effetti, la vedrà fin da giovane protagonista di molti tour internazionali che ne faranno - nel giro di poco tempo - una delle artiste italiane più conosciute al mondo.laura3

La voce di Laura Pausini è da subito molto potente; le sue canzoni sono melodiche, dolci ma anche molto rock. La critica italiana ed internazionale la eleva immediatamente ad icona della musica italiana, paragonandola a cantanti del calibro di Celin Dion e Whitney Houston. I primi album della Pausini hanno come tema principalmente l'amore; Laura canta canzoni d'amore, a volte malinconiche, in cui giovani e meno giovani riescono ad intravedere la loro storia d'amore. Le prime canzoni di Laura Pausini trasmettono i temi adolescenziali di una cantante che - pur essendo già grande musicalmente - è ancora giovanissima. Nel 1998, si presenta al pubblico con un nuovo album intitolato La mia risposta. E' con questo CD che la Pausini consacra ufficialmente il suo ingresso nella musica italiana che conta, proponendo una melodia tipicamente italiana eppure ben mixata con tratti rock e soul.

Le statistiche confermano che, ad oggi, Laura Pausini abbia venduto quasi 70 milioni di dischi in tutto il mondo ottenendo premi e riconoscimenti importanti sia in Italia che all'estero. La carriera di Laura Pausini riserva sempre grandi sorprese. Del resto, il suo è un volto pulito, la sua voce è quella di una donna forte che ha saputo superare le difficoltà della vita grazie soprattutto al suo talento e ad un carattere deciso che le ha permesso di non arrendersi mai. Dopo l'album “La mia risposta” il successo di Laura prosegue. L'artista emiliana arriva a cantare anche con artisti del calibro internazionale come Barbra Streisand e Ray Charles. Nel 1999 il suo brano “One more time” è la colonna sonora del film “Le parole che non ti ho detto” interpretato da Kevin Costner e Paul Newmna.

Sempre nel 1999 Laura Pausini dà il via ad un tour mondiale dal titolo “World tour 1999”. Partecipa ad un evento che vede protagonista Luciano Pavaretti ed ha l'onore di salire sul palco insieme al compianto maestro con il quale canta il brano “Tu che m'hai preso il cuor”. Insieme agli altri protagonisti di quella serata si esibisce in uno dei migliori brani di Michael Jackson, vale a dire “We are the world”. Ormai Laura Pausini è un'artista acclamata e conosciuta in tutto il mondo. Laura si dimostra molto versatile, la sua voce si adatta bene anche a lingue diverse dall'italiano ed è per questo motivo che le sue canzoni vengono registrate spesso anche in altre lingue.

Nel 2000 esce un nuovo album di Laura, “Tra te e il mare”. L'omonimo singolo viene presentato al Festival di Sanremo del 2001 quando Laura Pausini partecipa in qualità di super ospite e si esibisce in “La solitudine”, “In assenza di te”, “Il mio sbaglio più grande” e, per l'appunto, “Tra te e il mare”. Sempre in quell'anno partecipa al Festivalbar con la canzone “Fidati di te”. Tra il 2001 ed il 2002 comincia una nuova tourneè mondiale per la Pausini che le permette di cantare anche in Giappone ed in Brasile. Il tour approda anche in Italia. Laura si esibisce anche al Mediolanum Forum di Assago ed il concerto viene mandato in onda su Canale 5. Nel corso della serata spazio al duetto tra Laura e Biagio Antonacci nel brano “Tra te e il mare”. In questi anni Laura partecipa anche a tante serate a sfondi benefico e non rifiuta la chiamata di altri importanti artisti italiani che la invitano a salire sul loro palco. Tra questi Claudio Baglioni e, ancora una volta, Luciano Pavarotti.

Album

Le cose che vivi

E' il disco n. 3 di Laura Pausini. Vende nel giro di pochi mesi quasi un milione di copie nel mondo e contiene una delle canzoni più belle dell'artista: Incancellabile. Alcune canzoni di quest'album furono apprezzate dal vivo anche da Papa Giovanni Paolo II in occasione del tradizionale concerto di Natale che si tiene ogni anno in Città del Vaticano.

La mia risposta

L'album La mia risposta del 1996 è quello di stampo più internazionale prodotto dall'artista. Le canzoni vengono replicate, immediatamente all'uscita in lingua italiana, anche in spagnolo. Anche i video delle canzoni più importanti, Un'emergenza d'amore e In assenza di te, vengono girati in diverse parti del mondo tra cui Los Angeles e il Marocco. Il risultato finale è uno dei più grandi successi dell'artista.

Tra te e il mare

Un album del 2000 che vede partecipazioni prestigiose come quella con l'artista Biagio Antonacci e ancora una volta una traduzione in spagnolo e in tante altre lingue. La cantante raggiunge l'apice del successo grazie a questo album e da il via ad un tour mondiale che la consacrerà a milioni di fans.  

Contatti

Sei un fan di Laura Pausini? Desideri conoscere il calendario aggiornato degli eventi?

Compila il form qui sotto e resta sempre aggiornato!

Nel 2004 è la volta di “Resta in ascolto”, altro album che riscuote un grandissimo successo. Nel 2005 parte un nuovo tour mondiale ed è addirittura ospite di Michael Bublè in quel di Los Angeles. Partecipa al Festivalbar con il brano “Come se non fosse stato mai amore” e si aggiudica il premio “Miglior tour dell'anno”. Sempre nel 2005 esce “Live in Paris”. Il Dvd viene registrato a Le Zènith di Parigi e il concerto trasmesso su Italia 1. Nel 2006 esce “Io canto”, album nel quale duetta con Tiziano Ferro ed altre note voci della musica italiana.

Un altro Cd live viene registrato nel 2007, stavolta allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Nel 2008 esce l'ottavo album di Laura Pausini, dal titolo “Primavera in anticipo”. Nel 2009 è protagonista di un altro tour mondiale mentre presta la voce per un altro evento importante. L'Abruzzo viene devastato da un violento terremoto e Laura Pausini, insieme ad altri artisti italiani, registra il brano “Domani”, una canzone simbolo della speranza di un popolo chiamato a rialzarsi dopo una ferita così grave e profonda. Nel 2009 esce “Laura Live World Tour” al quale fa seguito un momento di pausa. Tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012 esce l'album “Inedito”. Nel 2012 è protagonista di un'altra importante iniziativa benefica. Stavolta la terra colpita dal sisma è la sua Emilia e Laura partecipa al “Concerto per l'Emilia” presso lo stadio di Bologna.

Il tour seguito alla pubblicazione dell'album “Inedito” si interrompe perché Laura annuncia ai suoi fan una bellissima notizia: è imminente l'arrivo della sua prima figlia Paola, nata dalla relazione con il chitarrista Paolo Carta. I suoi fan sono ora in attesa di un nuovo album che uscirà nell'autunno del 2015. Già note alcune date del tour che comincerà nel giugno del 2016, ovvero Milano, Roma e Bari. Laura sicuramente saprà riservare altre sorprese ai suoi fan. La Pausini rappresenta un patrimonio per la musica italiana, un grande vanto per l'Italia nel mondo.

TOP